Dolori articolari e sintomi della pelle eruzione

Fibromialgia: come riconoscerla, come controllare il dolore

Tipi di trattamento conservativo delle ernie della colonna vertebrale

Gli adulti possono lamentare anche dolori e gonfiori articolari. La quinta malattia si trasmette facilmente attraverso la saliva e il muco, quindi principalmente tramite tosse o starnuti. Nella maggior parte dei casi la patologia lascia uno stato di immunità permanente, in altre parole è improbabile ripeterla una seconda volta.

Il parvovirus B19 si diffonde facilmente da persona a persona con i fluidi provenienti da naso, bocca e gola, in particolare attraverso le goccioline che provengono da tosse e starnuti. Questi sintomi poi svaniscono e la malattia sembra aver fatto il suo corso, salvo poi manifestarsi qualche giorno più tardi sotto forma di eruzione cutanea. Di norma questa malattia non rappresenta un problema né per la gestante né per il bambino, anche perché la metà circa delle gestanti è immune al parvovirus B queste donne e i loro bambini, quindi, normalmente sono protetti dal virus e dalla quinta malattia.

Consigliamo in ogni caso alle future mamme non immuni, che non sono mai entrate in contatto con il virus, di evitare il contatto con i pazienti affetti dalla quinta malattia. Esistono diversi modi per tenere sotto controllo le gestanti contagiate: il medico potrebbe consigliarvi di farvi visitare con maggior frequenza, di fare esami del sangue specifici e di fare qualche ecografia in più rispetto alle altre donne che aspettano un figlio. Molte donne che lavorano in asili o scuole materne hanno anticorpi contro il parvovirus B19 e non rischiano di ammalarsi.

Ci sono, tuttavia, molte altre cause di dolore articolare. È possibile eseguire un esame del sangue per evidenziare anticorpi della quinta malattia. Una diagnosi accurata è importante perché aiuta il medico a sorvegliare lo sviluppo di possibili complicanze gravidiche. Molti studi mostrano che la maggior parte delle donne infettate in gravidanza dal virus della quinta malattia ha neonati sani.

La quinta malattia non causa difetti congeniti. Dopo la nascita, non sono stati riscontrati maggiori rischi di problemi di salute quali malattie del sangue, cardiopatie, malattie autoimmuni, asma o cancro. I rischi maggiori sono la perdita del feto e complicanze durante la gravidanza, specie agli inizi. Un feto con anemia lieve in genere guarisce. Occasionalmente, il midollo osseo del neonato non riesce a produrre globuli rossi ed è quindi necessario praticargli delle trasfusioni di sangue.

I neonati colpiti da idrope possono anche manifestare gravi problemi respiratori. Sussiste qualche rischio di morte fetale anche dopo la ventesima settimana, ma decisamente basso. Al momento, non esistono né vaccini né farmaci in grado di prevenire o curare la quinta malattia in gravidanza. Se il feto diventa gravemente anemico e idropico nel secondo o terzo trimestre, trasfusioni fetali di sangue possono eventualmente riuscire a combattere queste condizioni potenzialmente mortali.

Alcuni studi mostrano ritardi dello sviluppo neurologico in un piccolo numero di bambini sottoposti a trasfusione ante-nascita, ma altri non confermano tali dati. Nel terzo trimestre di gravidanza, dolori articolari e sintomi della pelle eruzione medico potrebbe consigliare un parto pretermine se il feto mostrasse segni di idrope. Non esistono dati su come il parvovirus possa interagire con la fertilità maschile capacità di fecondare la propria partner.

Comunque, vista la contagiosità della quinta malattia, è bene consultare il medico se il virus è dolori articolari e sintomi della pelle eruzione diagnosticato al partner. La quinta malattia è in genere lieve e bambini e adulti altrimenti sani di solito guariscono completamente e spontaneamente.

Sebbene esistano dei medicinali antivirali, al momento non ne esistono di disponibili per il trattamento della quinta malattia. In molti casi questa è una malattia talmente lieve che non è necessaria nessuna medicina, di solito i bambini con la quinta malattia si sentono abbastanza bene e hanno bisogno di pochi trattamenti nella degenza a casa, comunque non molto diversi da dolori articolari e sintomi della pelle eruzione patologie. La maggior parte dei bambini con la quinta malattia recupera senza complicazioni.

Quando un bambino è in salute questo rallentamento della produzione di globuli rossi di solito passa inosservato, perché non pregiudica la salute globale, ma alcuni bambini che sono già anemici possono diventare malati se dolori articolari e sintomi della pelle eruzione loro produzione è ulteriormente intaccata dal virus. Il personale sanitario in stato di gravidanza dovrà essere consapevole dei rischi per il feto e parlarne con il medico.

Si manifestano più frequentemente…. Salve dottore, ho il dubbio che mia figlia possa aver preso la quinta malattia, ma è possibile anche in questa stagione? No, grazie Si, attiva. Ultima modifica Roberto Gindro laureato dolori articolari e sintomi della pelle eruzione Farmacia, PhD. Malattie esantematiche …. La sesta malattia in bambini e adulti: sintomi, foto, contagio, incubazione, Domande e risposte. Altre domande. Vuoi abilitare le notifiche?