Dolore alla colonna cervicale nei bambini

Curare la cervicale in modo definitivo

Aumento della pressione sanguigna e osteocondrosi

Tutti i dolore alla colonna cervicale nei bambini di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose dolore alla colonna cervicale nei bambini materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, dolore alla colonna cervicale nei bambini possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc.

Sono link cliccabili per questi studi. Chiunque abbia almeno una volta incontrato piccoli sigilli nei muscoli che portano un dolore insopportabile quando li si preme, ovviamente, sa qual è la sindrome miofasciale e non consiglierà a nessuno di incontrarlo nella sua vita.

Sebbene la diagnosi possa essere sembrata piuttosto diversa. Ad esempio, miofascite, miogelosi o miofibrite, sindrome del pavimento pelvico o reumatismo muscolare, ecc. Tuttavia, i nomi sopra menzionati, applicabili alla stessa patologia, non riflettono abbastanza accuratamente l'essenza del problema. Dopo tutto, la tensione e il dolore nei muscoli della sindrome del dolore miofasciale non sono legati ai cambiamenti strutturali nei muscoli, ma alla dolore alla colonna cervicale nei bambini disfunzione.

Pertanto, sarebbe più corretto chiamare questa condizione patologica una dolorosa disfunzione muscolo-fasciale. Gli studi statistici sul dolore cronico nel corpo umano ci forniscono un quadro chiaro della prevalenza del dolore muscolare, che è caratteristico della sindrome miofasciale. Ma due terzi di questo numero sono pazienti direttamente con la sindrome miofasciale.

La maggiore prevalenza del dolore muscolare è nella vecchiaia, ma gli anziani lamentano meno spesso il dolore muscolare, in primo piano hanno dolore e mobilità limitata dolore alla colonna cervicale nei bambini articolazioni. Inoltre, si ritiene che la suscettibilità al dolore nelle donne sia leggermente superiore a quella negli uomini specialmente nei giovani e nell'età adultaquindi spesso si rivolgono a medici con questo problema e notano un aumento rispetto all'intensità del dolore maschile.

Inoltre, i dolori di nascita e il disagio durante le mestruazioni non vengono presi in considerazione. Nonostante il fatto che il dolore sia sentito nei muscoli, la patologia è in realtà di natura neurologica. Dopotutto, la causa dello spasmo muscolare è il segnale proveniente dal sistema nervoso centrale. Dolore alla colonna cervicale nei bambini il corpo è sano, i muscoli ricevono una corretta catena di segnali, che contribuiscono alla regolare riduzione e rilassamento delle fibre muscolari.

Ma alcune patologie di salute possono diventare un ostacolo al normale passaggio del segnale, e i muscoli possono essere ritardati a lungo in una delle posizioni. Uno stato rilassato prolungato dei muscoli previene la loro funzione motoria, ma gli spasmi muscolari possono causare una forte sindrome da dolore, che è dolore alla colonna cervicale nei bambini miofasciale MFES. Il nostro corpo è un meccanismo complesso, la cui attività motoria è fornita dal sistema muscoloscheletrico, che comprende ossa, tendini, muscoli, fasce tessuto connettivo che circonda il dolore alla colonna cervicale nei bambini.

I movimenti delle mani, delle gambe, del corpo, delle espressioni facciali, del respiro, del parlare - tutto questo è possibile solo grazie ai muscoli. Qualsiasi movimento si basa sulla capacità dei muscoli di contrarsi. E dolore alla colonna cervicale nei bambini si tratta di contrazioni caotiche, ma sistemate con l'aiuto del sistema nervoso centrale.

L'impulso per il lavoro del muscolo è ottenuto dal cervello. Se tutto è in ordine nel corpo, il sistema neuromuscolare funziona senza guasti. È sullo sfondo di un eccessivo affaticamento muscolare e c'è una sindrome miofasciale. Nello spessore del muscolo, soggetto all'effetto negativo dei fattori provocatori, un piccolo sigillo si sviluppa vicino al nervo motorio, che è caratterizzato da un tono aumentato anche quando il resto del muscolo è rilassato.

Questi sigilli sono chiamati punti trigger, che, nel caso della sindrome miofasciale, sono associati a sensazioni di dolore. Il meccanismo di formazione di tali sigilli di tessuto muscolare non è stato studiato a fondo. Tuttavia, gli scienziati hanno chiaramente determinato che le guarnizioni sono altro che il tessuto spastico, cambiamenti strutturali in cui come infiammazione o la proliferazione del tessuto connettivo possono essere visualizzati solo in una fase particolare della patologia, non essendo vere cause di dolore e spasmi muscolari.

La comparsa di noduli densi di tessuto muscolare è una caratteristica dolore alla colonna cervicale nei bambini della miogelosi, in cui si nota lo sviluppo della sindrome miofasciale. Noduli, o punti trigger, possono difficilmente essere visti con un esame esterno, ma sono perfettamente riconosciuti dalla palpazione, in primo piano sullo sfondo del resto del tessuto muscolare, anche se è in uno stato di stress.

Alcuni noduli si trovano più vicini alla pelle, altri luoghi di localizzazione scelgono strati profondi di muscoli tali punti di innesco possono essere percepiti solo nello stato rilassato del muscolo. Inoltre, i punti trigger nella sindrome miofasciale possono essere sia attivi, accompagnati da forti dolori e con pressione, a riposo e passivi latenti.

I punti latenti sono caratterizzati da sensazioni di dolore di intensità inferiore, che appaiono solo quando viene applicata pressione al nodulo o quando il muscolo è teso. Non importa quanto strano possa sembrare, ma nonostante le sensazioni dolorose pronunciate, i punti trigger attivi non sono sempre facili da rilevare. Il fatto è che dolore alla colonna cervicale nei bambini dei dolori riflessi, che si irradiano a diverse parti del corpo lungo il muscolo, in cui si trova il punto che è la fonte del dolore.

Il dolore versato non consente di determinare la posizione esatta del punto di innesco, quindi a volte è necessario sondare l'intero muscolo. Con la pressione sul punto attivo, i medici spesso affrontano il cosiddetto "effetto di salto", quando il paziente dal dolore molto forte salta sul posto. Eppure c'è qualche beneficio da questi punti. Impediscono l'eccessivo stiramento del muscolo già danneggiato e ne limitano la funzione contrattile fino a quando non vengono eliminate le conseguenze dell'influenza dei fattori negativi.

Per più numerosi punti latenti, tali dolori intensi non sono dolore alla colonna cervicale nei bambini. Tuttavia, i punti passivi sotto l'influenza di fattori sfavorevoli tendono a diventare attivi con la caratteristica sintomatologia di questo gruppo di fattori scatenanti.

I primi segni della sindrome miofasciale di qualsiasi localizzazione sono dolori di varia intensità, amplificati dallo sforzo del muscolo interessato o dalla pressione sul punto di innesco. In quale luogo aspettarsi il dolore dipende dalla posizione dei punti di innesco e dalla dimensione del muscolo interessato. La sindrome del dolore alla colonna cervicale nei bambini miofasciale in faccia è una patologia con dolore alla colonna cervicale nei bambini sintomatologia piuttosto ampia.

Oltre al dolore sordo e diffuso, è caratterizzato da molteplici sintomi che portano i pazienti a contattare medici diversi: lor, neurologo, dentista. I pazienti possono lamentarsi delle difficoltà nell'aprire la bocca, facendo clic sull'articolazione temporomandibolare, affaticamento rapido dei muscoli durante la masticazione del cibo, dolore durante la deglutizione.

Meno comunemente, la diagnosi di sindrome miofasciale, pazienti lamentano sintomi come lampeggiamento più frequente, tic in diverse parti del viso, nasale una o entrambe le orecchie, a volte accompagnati da rumore o di chiamata in esse. A volte c'è anche una maggiore sensibilità dei denti. È questo problema che è noto per la sindrome miofasciale in odontoiatria. Tuttavia, il resto della sintomatologia non parla solo della natura neurologica della patologia, ma anche che la ragione principale è ancora nella disfunzione muscolare.

Quando questa malattia punti trigger possono essere trovati nei muscoli masticatori, pterigio germoglia sfenoide su entrambi i lati del naso, nella zona temporo-mandibolare, oltre che nella parte superiore del muscolo trapezio dolore alla colonna cervicale nei bambini dolore si irradia alla regione temporale.

La sindrome miofasciale cervicale inizia anche con dolori che possono essere localizzati nel collo o nell'occipite o diffondersi alle aree della testa, del viso e degli avambracci. Nella fase successiva si uniscono disturbi vegetovascolari: vertigini, disabilità visive e uditive, ronzio alle orecchie, svenimento. Potrebbe anche apparire naso che cola "senza causa" e intensificare la salivazione.

Circa la metà dei pazienti con questa patologia soffre di vari disturbi del sonno, disturbi psicoemotivi e una diminuzione della capacità lavorativa.

La comparsa di forti dolori nell'area toracica è più spesso associata a malattie cardiache e in particolare a infarto del miocardio. Tuttavia, gli studi diagnostici non sempre lo confermano. È caratterizzato da dolori sordi e dolorosi più frequenti sul lato sinistro dello sterno, che aumentano con le pieghe del tronco, sollevando pesi, dilatando le mani sui fianchi, tossendo.

Un altro tipo di sindrome miofasciale toracica è la sindrome del piccolo muscolo pettorale con localizzazione dei punti trigger nel suo spessore. I dolori sono spesso accompagnati dalla comparsa di pelle d'oca e dalla temporanea perdita di sensibilità dell'arto.

La sindrome miofasciale dolore alla colonna cervicale nei bambini muscoli della schiena si sviluppa sullo sfondo della comparsa di noduli dolorosi nel muscolo, che corre lungo la colonna toracica, nel muscolo più largo, nei muscoli romboidi e subacuti. Il luogo di localizzazione del dolore in questo caso è l'area tra o sotto le scapole, oltre che sulle spalle. Il dolore in questo caso è acuto e si verifica all'improvviso, specialmente con sovraccarico o ipotermia dei muscoli.

Ma il più delle volte tutto si riduce alla tensione eccessiva dei muscoli con un sacco di sforzo fisico dolore alla colonna cervicale nei bambini esempio, sollevamento pesi o allo spostamento delle vertebre nella colonna lombare.

Se non si prende il tempo necessario per curare le principali malattie, i punti trigger si formano nella regione lombare, il che provoca una sindrome dolorosa dolorosa.

I sintomi della sindrome pelvica miofasciale sono più come sintomi di patologie intestinali o dell'area urogenitale. A volte i reclami si riducono al fatto che il paziente comincia a sentirsi come se avesse un corpo estraneo nel suo intestino. Ci sono sensazioni dolorose quando si cammina o quando una persona non cambia la posizione seduta del corpo per molto tempo.

Localizzazione di sensazioni spiacevoli è prevalentemente l'area della parte bassa della schiena o inferiore dell'addome. Molti pazienti riferiscono di minzione frequente. Le donne possono anche indicare disagio nella zona genitale interna e nell'ano. Tutti questi sintomi cause persone a rivolgersi ad un ginecologo, urologo, andrologo, che ha messo le diagnosi appropriate. Cistite, prostatite, uretrite, Andechs, ecc esami e il trattamento a lungo termine in conformità con le diagnosi di cui sopra sono senza successo, fino a quando i medici non riescono a capire la vera causa di dolore alla colonna cervicale nei bambini e dolore l'area pelvica.

E tutto si rivela molto più semplice, e i dolori nella regione pelvica provocano uno spasmo di muscoli che trattengono dolore alla colonna cervicale nei bambini organi come la vescica, il retto, l'utero e le donne, ecc. A seconda di quale muscolo è interessato m. Sindrome muscolo otturatore interno ei muscoli nell'ano, che è talvolta indicato come miofasciale sindrome uretra è caratterizzata da dolore nella vagina, ano o uretra, frequente minzione dolorosa, difficoltà defecazione, dolore addominale, specialmente mentre seduta.

I forti dolori muscolari nell'infanzia sembrano essere qualcosa fuori dall'ordinario, tuttavia, questo problema è molto più urgente di quanto possa sembrare a prima vista. Ma in questo caso l'enfasi non è su di loro, ma sul trauma della spina dorsale e in particolare della colonna cervicale.

Poco meno di un terzo dei bambini nati ha lesioni spinali e spinali associate al periodo di comparsa del bambino nel mondo, cioè. Passaggio del feto attraverso il canale del parto.

Nei bambini più grandi e negli adolescenti dolore miofasciale si verifica più spesso a causa di ipotermia o spasmi muscolari, e la successiva formazione di punti trigger, o come risultato di una cattiva postura scoliosi e altri. Come patologia. Spesso, i dolori muscolari provocano mobilità intrinseca dei bambini e cure inadeguate per la loro salute. Come risultato, abbiamo il dolore associato a lesioni al collo, colonna vertebrale e muscoli dell'anca o ipotermia, quando il bambino dopo i giochi attivi con la sudorazione è in per qualche tempo in un progetto o in camera non sufficientemente riscaldata.

La sindrome miofasciale cervicale nei bambini è più spesso manifestata da mal di testa, dolore agli occhi, vertigini, perdita di equilibrio. Spalla danni e della colonna vertebrale si manifestano con dolore dolore alla colonna cervicale nei bambini schiena e agli arti superiori, e le lesioni anca e ginocchio - il dolore sotto il ginocchio, nella regione della tibia, la dolore alla colonna cervicale nei bambini anteriore e la zona coscia, l'inguine.

Dolore muscolare, nonostante tutte le sensazioni spiacevoli, molti pazienti non sembrano una condizione pericolosa. A volte questa attitudine al problema, soprattutto all'inizio della malattia, dà buoni risultati.

Non c'è ragione, nessun dolore. Ma nei casi trascurati, quando esiste già una sindrome miofasciale pronunciata con la caratteristica densità muscolare dei muscoli e i cambiamenti fibrotici che si verificano in essi, le sue conseguenze difficilmente possono essere definite sicure.

Le complicanze della sindrome miofasciale possono essere considerate non solo cambiamenti strutturali nei muscoli che contribuiscono al processo cronico. I casi gravi di sindrome miofasciale con la formazione graduale di diversi punti trigger, alla fine, possono portare non solo a anomalie psicoemotive associate a disturbi del sonno e a dolore costante o disabilità.

Sono frequenti numerosi casi di compressione dei nervi e dei vasi interessati dai muscoli, che aumenta la sindrome del dolore e porta a disturbi circolatori con conseguenze derivanti da questa situazione. Le denunce di dolore dolore alla colonna cervicale nei bambini possono essere associate a varie cause. E solo dopo aver compreso la ragione puoi assegnare la situazione di trattamento appropriata. E poiché la sindrome del dolore miofasciale è un sintomo di molte gravi malattie, è una questione d'onore per un medico diagnosticare queste malattie.