Un paio di giorni dolori alle articolazioni

7 cause del dolore alle articolazioni

La cartilagine nella foto ginocchio

Ciao Valdo, ti scrivo perché purtroppo non riesco a trovare pace per i dolori lancinanti ai piedi, peggiorati da circa otto mesi. Mi chiedo come posso trovare pace. Ci sono dei giorni che quasi non riesco a camminare. Sotto al piede sinistro, sul tendine centrale, si è pure formata una pallina dura. Come ti avevo già detto nella mia ultima email di oltre un anno fa, un paio di giorni dolori alle articolazioni sempre dolori a spalle e mani sopportabili ed ho perso tono muscolare, anche se continuo a fare ginnastica.

Non riesco più a fare footing, troppi i dolori ai piedi. Forse i miei peggioramenti sono dovuti ad errori e forse ingerisco un indice glicemico troppo alto? Come la posso migliorare? So che sei contrario agli integratori, ma che non sia il caso di prenderne? E quali prendere, per i dolori articolari che ho?

Cristina da Monaco. Ciao Cristina. Non è facile impostare delle contromisure specifiche ai dolori artritici che stai lamentando. Chiaro che esistono aspirine, Fans e altri farmaci anti-infiammatori che servono ad attenuare temporaneamente i sintomi, ma che alla lunga non solo non sfiorano i fattori causanti e non risolvono i problemi, ma al contrario li complicano e li aggravano.

Stesso discorso più o meno per gli integratori. Man mano che le articolazioni si usurano e si deteriorano si creano danni alle cartilagini e si formano spesso degli speroni ossei, resi più dolorosi da cristalli di urati. A tutto questo si aggiungono fenomeni come le borsiti o rigonfiamenti delle piccole sacche situate accanto al tessuto connettivo e alle articolazioni. Infiammandosi esse si gonfiano e premono contro le articolazioni producendo dolore. Vanno messi in conto pure i dolori da fibromialgia e da sindrome di fatica cronica.

Un paio di giorni dolori alle articolazioni questo, occorre semplicemente correre ai ripari togliendo gli errori di scelta, gli eccessi alimentari, e tutte un paio di giorni dolori alle articolazioni cose che non rientrano nelle norme generali di vita sana, sobria, divertente e appagante che inseguiamo ed auspichiamo per tutti.

Artrite, artrite reumatoide, osteoartrite sono patologie dove esiste una accumulazione di tossiemia e di acidi urici in eccesso che il tuo sistema corporale, e in particolare i tuoi organi escretori-emuntori fegato-reni-intestini-polmoni-pellenon è riuscito ad espellere regolarmente.

È opportuno che tu segua con attenzione e regolarità le mie tesine al fine di rafforzare le tue convinzioni e la tua preparazione igienistica. Posso ipotizzare un eccesso di cibo cotto e devitalizzato, un eccesso di alimenti in scatola, uso di caffè-tè-cole, un eccesso di biscotti e dolciumi, o pasta-pane-pizza, o persino di vegetali cotti a spese di vegetali crudi ben masticati e a spese di acqua biologica da frutta acquosa.

Se sommiamo tutti questi ingredienti negativi, alla fine i conti tornano. Non appena la stagione diverrà più mite e non appena apparirà una più vasta scelta di frutta e verdura fresca di stagione avrai modo di rifarti. Nel frattempo potrebbe farti bene una piccola accelerata depurativa, da ripetersi magari 2 volte a distanza di un mese. Intendo un digiuno seccozero cibo e zero acqua, per un paio di giorni, seguito da un giorno di cibo leggero tipo minestrine di verdura e mele cotte, di cavolfiori e patate, e poi via via un ripristino progressivo della dieta vegan-crudista tendenziale, sostenibile, personalizzata ed alcalinizzante, con abbondanza di frutta acquosa, di spremute, di succhi di carota-ananas-sedano in mattinata e lottano dai pasti, con verdure crude abbondanti e ben masticate come primo piatto iniziale a pranzo e cena, seguito da vegetali cotti o cereali integrali o riso integrale o altri cibi cotti di tuo gradimento.

Gli organi da rispettare, ripulire, tonificare e nutrire al meglio sono senza alcun dubbio rene, milza e fegato. Non manchino nella tua alimentazione avocado con le verdure crude, alghemandorle, datteri, banane, patate, germogli vari, semini vari, asparagi, carciofi, cavoli, cavolini e radicchi di ogni tipo, cereali integrali e legumi. A una sana alimentazione devi associare movimento, sole, fiducia in te stessa e nei tuoi strumenti interni di auto-guarigione.

E si tratta di attuare una modifica radicale del un paio di giorni dolori alle articolazioni interieur biochimico e spirituale, portando la giusta dose di fiducia e di pazienza, ben sapendo che il corpo, trattato come si deve, lavora costantemente a tuo vantaggio e non un paio di giorni dolori alle articolazioni.

Condividi con i un paio di giorni dolori alle articolazioni amici. Comments are closed.